Recensione: Kingdom Hearts Re: Coded

Pubblicato: gennaio 22, 2011 in Recensioni
Tag:, , , , ,

Eccoci qui con un’altra delle mie recensioni. In questo post tratterò l’ultimo capitolo della saga di Sora & Company, ossia Kingdom Hearts Re: Coded, capitolo inizialmente uscito in maniera episodica solo sui cellulari giapponesi e poi offerto anche all’occidente tramite un remake per la console a due schermi Nintendo, il DS.

“Their hurting will be mended when you return to end it”

Questa misteriosa frase viene ritrovata nel Journal della prima avventura da Jimini Cricket, mentre il resto dei contenuti è sparito. Una volta discusso il problema per indagare viene presa la decisione di digitalizzare il Journal, scoprendolo così pieno di “Bug”. Viene quindi creata una versione digitale di Sora che viene mandata ad investigare. La premessa sembra banale e priva di chissà che epicità, ma è comunque una trama differente dal solito, leggera, scanzonata ma che svolge il suo dovere e verso la chiusura va a chiarire alcuni dei misteri rimasti irrisolti in passato.

Fu-sion!-AH!

Non ho trovato sottotitolo migliore (o peggiore, boh) per la sezione riguardante il gameplay. Il gioco mescola fasi platform al battle system di Birth by Sleep, concludendo con un sistema di sviluppo che ricorda la sferografia di FFX unita al Panel System di KH 358/2 Days.

Il Battle System riprende quindi la possibilità di equipaggiare mosse, magie ed oggetti tramite dei “Commands” negli appositi slot. Utilizzandoli in battaglia, le mosse diventeranno inutilizzabili per un breve lasso di tempo, in quanto devono ricaricarsi. Ci sono una miriade di comandi da utilizzare e da creare tramite la funzione apposita, fattore che offre quindi molta varietà in battaglia.

Il sistema di crescita invece sfrutta la “Stat Matrix”, per l’appunto una matrice dove installare dei chip che forniranno degli aumenti alle statistiche, oltre a permetterci di sbloccare varie abilità per Sora. Man mano che proseguiremo nell’avventura, questa Matrice diventerà sempre più vasta, permettendoci cos’ di scoprire tutte le sue particolarità, come ad esempio il Dual Processing o i vari “cheat” attivabili a piacere dal giocatore. Si tratta di modifiche alla difficoltà simili a quelle di TWEWY, modifiche che vanno ad influire sulle percentuali dei drop, la potenza dei nemici, il rapporto EXP/CP (necessari per potenziare i comandi e i Keyblade) e così via.

Concludono il tutto le fasi platform che adornano i vari mondi, fasi dove sfrutteremo i vari bug apparsi nel Journal, presenti sotto forma di blocchi cubici per esplorare il mondo e scoprirne tutti i segreti.

Spremi il DS, spremilo tutto!

Re: Coded, per quanto concerne il comparto tecnico è quasi perfetto. Offre un ottimo comparto grafico, riciclando il motore di KH Days e migliorandolo ulteriormente, arricchendo i modelli e la palette cromatica, aggiungendo nuovi effetti e migliorando i precedenti. Il motore è dotato di una fluidità niente male. Nemmeno nelle situazioni più concitate si avvertiranno rallentamenti o ritardi nella risposta dei comandi.

Il comparto audio invece offre la solita qualità presente in KH. Brani già conosciuti e alcuni brani creati per l’occasione si fondono, creando un’atmosfera unica che tutti i fan di KH adoreranno.

Il problema principale del comparto tecnico, sta nella telecamera, non sempre comodissima. Problema che però è facilmente risolvibile tramite la pressione del pulsante a spalla R, che riposizionerà la telecamera dietro a Sora, nel caso ce ne sia bisogno.

Debugging… Estimated Time…

Re: Coded è un gioco dotato di una buona longevità. Per finire il titolo ho impiegato circa 24 ore, dedicandomi a qualche side-quest e ad un po’ di grinding. Tuttavia sono presenti un buon numero di attività extra per giocare ulteriormente, come nuove aree da esplorare una volta finito il gioco, alcuni boss extra e ben 30 trofei da raccogliere. Ad occhio, credo che un completamento al 100% del gioco richieda sulle 40-45 ore.

“Thanks Naminè”

Che dire, veramente un ottimo gioco, sotto ogni punto di vista. Non rivoluzionerà la serie, ma rimane comunque un ottimo videogame, capace di piazzarsi senza problemi tra i migliori titoli attualmente disponibili per Nintendo DS. Consigliato ai fan.

TRAMA: 7.5

GAMEPLAY: 9

GRAFICA: 9

SONORO: 8.5

LONGEVITA’: 8.5

VOTO COMPLESSIVO: 8.5

Alla prossima!

Nerdamente Vostro,

Zio Name

commenti
  1. Dany scrive:

    9 al gameplay, non me lo sarei mai aspettato. Lo giocherò, non so quando, ma lo giocherò.

  2. Arminio scrive:

    Devo vedere se prenderlo, in questo momento ho altre cose nel papiro della spesa.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...