Recensione: Final Fantasy X

Pubblicato: agosto 28, 2011 in Recensioni
Tag:, , , , ,

Correva l’anno 2001, la PS1 era ormai in pensione e la PS2 stava iniziando ad entrare nelle case delle persone, quando Squaresoft decise di far uscire il decimo capitolo della sua saga principale, Final Fantasy X. Il gioco cerca di riprendere la strada iniziata da FFVIII, cercando di reinventare il sistema di sviluppo e per certi aspetti, anche la trama. Tuttavia, il risultato finale è alquanto deludente, specialmente per quanto concerne gli aspetti principali di un jRPG. Andiamo insieme a scoprire perché.

 

Banalità e Deja-vu, un mix letale

FFX cerca di proporre qualcosa di differente rispetto al passato, ma purtroppo per lui, la tuota era già stata inventata. L’incipit ci vede nei panni di Tidus, una giovane star del Blitzball (lo sport più popolare di Zanarkand). Durante una partita la città viene attaccata da una misteriosa creatura e Tidus si ritrova trasportato altrove. Da li a poco incontrerà l’evocatrice Yuna, in partenza per un pellegrinaggio che le permetterà di sconfiggere Sin (la creatura di cui sopra). Tidus si unirà a lei e ai suoi guardiani, nel tentativo di scoprire un metodo per tornare a casa. Premessa abbastanza classica, senza troppi fronzoli e tuttosommato godibile, se non fosse che da li in poi tutto diventa banalmente prevedibile, a partire dai ruoli dei personaggi ai colpi di scena, tutto viene telefonato con largo anticipo al giocatore, rovinando quindi il godimento della trama, fino al finale che cerca di impressionare il giocatore, ma fallisce miseramente. Altra nota dolente è il chara development, appena accennato per tutti i personaggi tranne Yuna, che viene esaminata e sviluppata maggiormente.

 

Yuna

Yuna, l'evocatrice destinata al pellegrinaggio

 

Idee promettenti, esecuzione pessima.

Passando al gameplay, FFX abbandona pure in questo caso un sistema di sviluppo classico per puntare ad una crescita “libera”, basato sulla Sferografia. La Sferografia è un enorme “tabellone”, costellato da vari nodi che conferiscono abilità ed aumenti di statistiche. Combattendo (incontri casuali), i personaggi ottengono AP, i quali si traducono in Livelli Sfera, che permettono al giocatore di spostare il team lungo la Sferografia e svilupparli. Il problema principale della Sferografia sta nel suo essere “squilibrata”, perché permette di ottenre abilità particolarmente forti prima del tempo “ideale”, andando a distruggere la bassissima difficoltà del gioco. Livello di difficoltà che viene ulteriormente abbassato dal sistema di turnazione (CTB), in quanto questo sistema permette di effettuare cambi continui tra i personaggi attivi e le riserve (senza alcun tipo di malus), cosa che permette di abusare in maniera brutale delle debolezze nemiche, togliendo qualsiasi strategia e riducendo tutto ad un continuo “Swap-Attacca con pg1-Swap-Magia con pg2-Swap-Attacca con pg 3-Swap-Attacca con pg1” e così via.

Il tutto è però condito da qualche aspetto positivo (nulla che però possa riequilibrare la bilancia): è presente un buon numero di minigiochi e sidequest e da un sistema di personalizzazione delle armi, con il quale potremo, tramite l’utilizzo di oggetti, assegnare alle nostre armi e protezioni abilità passive per aiutarci (come se ce ne fosse la necessità), in battaglia.

Ultima nota dolente del gioco è il fronte esplorativo. Lineare all’inverosimile, con punti di salvataggio sparsi ovunque e per di più aiutato dalla presenza di una Mini-Mappa in angolo allo schermo.

 

Graficamente? Quasi nulla da ridire.

Il gioco, considerata la sua età, si presenta in maniera soddisfacente per quanto concerne il reparto grafico. Il mondo di gioco è presentato tramite un motore tridimensionale, che offre ai nostri occhi un mondo di gioco bello da vedere, così come i modelli dei personaggi, ben differenziati e animati. Particolare menzione va alle animazioni che accompagnano le evocazioni, davvero suggestive, anche se a volte troppo lunghe. Gli unici “difetti”, se così si possono chiamare, riguardano la telecamera, a volte mal gestita e il riciclo dei modelli grafici con colorazioni differenti.

Chiudono il tutto dei filmati in CG realizzati con particolare cura.

 

Auron Overdrive

Ecco perché si finisce per aprire tutto come delle cozze

 

Colonna sonora… Dove sei?

Arriviamo ad un altro punto debole del gioco, la colonna sonora. Escludendo 3-4 brani, ripetuti SPESSISSIMO, anche tramite alcune variazioni sul motivo base, il resto dei brani è “inesistente”, e non resta per nulla impresso nella mente del giocatore. Per fare un esempio, escludendo i 3-4 brani citati sopra (gradevoli all’ascolto), gli unici che ricordo sono due brani per nulla incisivi, sono la musica che accompagna il minigioco del Blitzball e la musica che accompagna i vari Chiostri che visiteremo lungo la storia, per il resto vuoto totale.

Si può dire altrettanto del doppiaggio, per nulla ottimo. Nemmeno pessimo, ma per usare un termine noto a tutti, “senza arte ne parte” a livello generale, con alcune prestazioni che lasciano a desiderare spesso e volentieri.

 

Lungo… Ma pesante.

Per finire il gioco dedicandosi solamente alla trama si impiegano dalle 35 alle 40 ore. Un buon risultato, se non fosse che il ritmo di gioco è parecchio squilibrato in favore dell’abbondante utilizzo di cutscene parecchio lunghe e troppo vicine tra loro, problema che a lungo andare si fa sentire, specialmente se si considera l’eventualità di un Game Over e il dover riassistere a qualche lunga cutscene. Se si considera l’eventualità di completare FFX al 100%, il contatore può arrivare tranquillamente oltre le 100 ore, sempre che il giocatore abbia la pazienza di affrontare tutte le tediosissime ed esageratamente lunghe sidequest.

 

Maechen

Le lezioni di storia non renderanno il gioco migliore.

 

Chi reoppo vuole nulla stringe

Squaresoft ha certamente cercato con tutta se stessa di proporre qualcosa di nuovo e funzionante, però allo stesso tempo ha voluto strafare e come dice il proverbio, “Chi troppo vuole nulla stringe”. Final Fantasy X ha talmente tante di quelle lacune che difficilmente può piacere ad un giocatore di jRPG stagionato, ma potrebbe facilmente piacere ad un neofita del genere, incapace di coglierne i difetti strutturali. Fortunatamente con il sequel, Final fantasy X-2 si sono ripresi, creando un prodotto molto più godibile sotto tutti gli aspetti.

 

TRAMA: 5

GAMEPLAY: 5.5

GRAFICA: 8.5

SONORO: 4

LONGEVITA’:6.5

VOTO COMPLESSIVO: 5.5

 

Pro:
-Buon comparto grafico

-To Zanarkand è un ottimo brano

-Idee iniziali interessanti…

 

Contro:

-…Eseguite malissimo

-Difficoltà inesistente

-Sonoro “inesistente”

-Trama e personaggi ridicoli

 

Nerdamente Vostro,

Zio Name

commenti
  1. flashwade scrive:

    Tornato dalla vacanza, non potevo aspettarmi un regalo migliore come una bocciatura di FFX. (ergo chiedo venia per non aver commentato il precedente ._.)

    FFX è sopravvalutato in una maniera impressionante sotto tutti gli aspetti, la trama oltre ad essere noiosa la trovo quantomeno ridicola col suo FAVOLOSO finale (maancheno), che tutti giudicano stupendo, ma che in realtà è tanto banale quanto scontato.
    Non salvo il gameplay, perchè oltre ad avere delle lacune enormi di suo, ha un sistema di sviluppo terrificante, insulso, sviluppato mediocramente senza senso logico.
    La colonna sonora, piena di brani meravigliosi e capace creare atmosfere inenarrabili, è patetica, patetica e basta.

  2. Zio Name scrive:

    “non potevo aspettarmi un regalo migliore come una bocciatura di FFX.”

    Vedi che ti voglio bene? *_*

  3. Lv scrive:

    Secondo me non hai segnalato il difetto principale del gameplay

    Il problema maggiore non è lo swap non penalizzante ma la possibilità di caricarsi e tenersi le barre turbo per poi arrivare dai boss e scaricargliele addosso annullandone la, già bassa, difficoltà

    4 all’OST mi sembra un po gratuito sebbene in generale sia poco presente… ho sentito sonori anche meno rilevanti

    Nella trama invece manca il riferimento a Grandia II😀

    Non concordo però sulla conclusione… malgrado difetti evidenti lo preferisco comunque al X-2 che di trama riesce a fare ben peggio, di sonoro anche lì c’erano giusto due tracce buone e, sebbene non abbia i difetti dell’X, il gameplay dell’X-2 è vario ma non interessante tatticamente anche perché anche esso ha una difficoltà piuttosto bassa ( insomma imho avrebbero fatto meglio ad utilizzare le basi dell’X limandone i difetti e aumentando la difficoltà )

  4. Daffodill scrive:

    Hai scritto quasi tutto quello che ho sempre pensato anche io. Avrei sprecato due parole per parlare dell’intelligenza di Tidus e dei capelli di Wakka ….
    5.5 è un voto più che meritato.

  5. Carmax91 scrive:

    Torno dalle vacanze e cosa trovo? una bellissima recensione su Final Fantasy X con un “bel” 5.5😀
    Inutile dire che sono completamente d’accordo con la recensione😉
    Gioco davvero deludente, per non dire che è una scopiazzatura mal riuscita di Grandia 2, io della ost ricordo solamente la “battle teme”😛
    E’ davvero brutto leggere nei vari forum come questo capitolo sia considerato il migliore della serie (e poi magari sparlare malissimo del nono capitolo, che io ho apprezzato tantissimo, per non parlare della fantastica localizzazione :D), e poi onestamente, a me, il protagonista principale insieme alla sua compagna non mi sono mai piaciuti …
    L’unica cosa che ricordo con piacere era il minigioco Blitzball….
    IMHO i veri Final Fantasy sono terminati con la cara e vecchia psx-psone…
    Comunque Name è raro trovare qualcuno che apprezzi l’X-2 LoL

    Comunque sono ansioso per il post su grandia 2😉

    • flashwade scrive:

      Apprezzo anch’io l’X-2, diverte, al contrario di FFX.

      Ancor più sopravvalutata è la colonna sonora, che viene ridicolmente osannata.

      • Carmax91 scrive:

        A dir la verità io l’X-2 non l’ho mai giocato, quindi non mi permetto di giudicarlo😀
        Inoltre io il final fantasy X non l’ho mai terminato, grazie allo spoiler sul finale che mi disse il mio amico per incoraggiarmi a continuarlo… grazie -.-”😀
        Inoltre il sistema delle sfereografie non mi è mai piaciuto (peggio delle junction di ff VIII)
        Per la OST concordo pienamente…

  6. flashwade scrive:

    questo perchè la sferografia, bhè, fa cagare xD

  7. Sotanaht scrive:

    Facile scagliare una pietra quando altri l’hanno già scagliata.
    Io non amo gli estremismi e neanche le provocazioni, ho giocato FFX diverse volte, ne ho apprezzato l’intento, ovvero quello di concepire un JRPG che fosse alla portata di tutti (lineare, story oriented, battaglie normali fattibili, storia giovanilistica e ricca, sistema di crescita personalizzabile), ma al tempo stesso nascondesse una certa profondità di contenuti (segreti e “remunerazioni” costanti lungo l’avventura, battaglie più complesse contro nemici nascosti, sistema di crescita ricco di possibilità ed inventiva, storia di fondo affascinante ed atmosfere intriganti).
    FFX non è un capolavoro, come non è un gioco per veri appassionati di RPG.
    Lo dimostra una recensione simile (ed i commenti affini) che seppur ottima non riesco comunque a condividere completamente. Chi cerca un vero JRPG strutturato e complesso (in tutti i sensi) deve rivolgersi altrove. FFX è invece un biglietto di presentazione del genere a chi non ha mai neanche pensato l’esistenza di combattimenti a turni e storie di adolescenti in lotta contro il male (e contro se stessi). E’ un gioco dal doppio livello di lettura che va saputo apprezzare, per il mondo che dipinge, un affresco semplice ma gradevolissimo, una costellazione di personaggi bizzarri (nello stile pieno di un Nojima caratteristico), talmente stereotipati da risultare quasi come degli “amici”, un intreccio sorprendente lungo la via della comprensione di sè (il pellegrinaggio è una metafora del viaggio che ogni personaggio deve compiere per se stesso più che per il motivo fondante della storia), una giocabilità linearmente profonda, facilmente intuitiva eppure ricca di espressioni personali.
    Tutto rivestito da un’innegabile manto audiovisivo sublime, che vuole incantare e meravigliare ad ogni passo, ad ogni momento di sagace fotografia, di brillante scelta registica, e forte di un commento musicale perfetto e sentito (mi spiace non condividere le vostre opinioni, ma penso che Uematsu e soprattutto Hamauzu abbiano dato prova di grande raffinatezza compositiva in quest’opera). Si critica così tanto la giocabilità di questo gioco eppure tutti l’hanno giocato per più di 150 ore, e tutti l’hanno ripreso (chi più chi meno) in diverse sessioni (e se non l’hanno ancora fatto lo faranno senz’altro), tutti hanno cercato di sviscerarne i segreti, cercando magari di sconfiggere quei maledetti Dark Eons!!! Eheheh!!! Eppure un gioco mediocre non può durare a lungo in una console, un gioco mediocre si finisce con ESTREMA difficoltà, tanto è noioso e seccante. Un gioco mediocre lo si gioca lo stretto necessario per trarne un giudizio accettabile, dopo di che lo si vende subito o lo si regala. Eppure FFX è stato giocato, stragiocato e rigiocato da TUTTI per centinaia di ore, segno forse che il “divertimento” non si vergogna di un protagonista banale e stupido, di una storia dai tratti a volte pedestri e dal finale banalissimo e scontato, dalla struttura lineare e dalle battaglie facili “perchè tattiche”, dal sistema di crescita troppo libero ma che fa paura a chi non sa utilizzarlo (si sà, la libertà da alla testa, e spinge il videogiocatore medio a “prendere” tutte le abilità esistenti per ogni pg, quando potrebbe benissimo “scegliere” le abilità adatte e “scartare” quelle non adatte). Final Fantasy X è divertente, molto divertente, ha una storia che può non piacere sebbene ha un suo fascino ed una sua forza (qui il gusto può dettare legge come sempre), ed è pure presentato molto bene, non tanto in termini tecnici (la tecnica è e deve sempre essere al servizio dello stile) ma in termini stilistici, audiovisivi, è un opera volutamente “ruffiana” e “garantista”, tutto quello che si vuole, ma NON è un gioco mediocre.
    La mediocrità è altro per fortuna, molto altro.
    FFX è in ultimo un’esperienza completa, di “gioco di ruolo giapponese moderno”, che invita ad una “modernità universale” di esperimento dei contenuti e delle idee. Questo a molti può dare fastidio, perchè è come se fosse un “cavallo di Troia” in quell’isola che da sempre è porto di marinai molto chiusi e diffidenti verso il prossimo e gli “estranei”.
    Può essere tutto FFX a chi gli da la possibilità di essere compreso, accettato e magari apprezzato, non sarà mai un’opera d’arte, non sarà mai un esempio mirabile di storia videoludica, ma non è un’opera mediocre, e -si può dire quello che si vuole- pure maledettamente divertente.

    PS: Per inciso Zio Name non ho condiviso le tue opinioni ma ho trovato la tua recensione eccellente, questo sia chiaro!😉

    • Zio Name scrive:

      TL;DR

      Solo una cosa (l’ho notato perché stava scritto tutto in maiuscolo). Fidati che ho fatto fatica a finirlo. E fidati che non lo riprenderò MAI in mano. Nemmeno sotto tortura. Prenderei in mano molto più volentieri Dragoneer’s Aria.

    • flashwade scrive:

      cento ore, ma anche no. Non riprenderò per nessun motivo un titolo simile.

  8. Evo scrive:

    io, sinceramente non sono d’accordo con quanto scritto qua, forse perchè ho solo 14 anni e non me ne intendo di relazioni, ma so che a me ffx è piaciuto, è stato il primo ff che ho giocato e lo sto ancora continuando a giocare e sto aspettando solo il remake per ps3.
    riguardo alla musica, non sono neanche li d’accordo, in confronto agli altri ff che ho giocato (x-2 4 xiii xiii-2) è la migliore, forse xchè xiii xiii-2 e x-2 sono della square enix, che secondo me non è buona a fare niente coi ff…
    il finale mi è piaciuto tantissimo, lo so a memoria e penso che sia azzeccato.
    non ho MAI giocato ai ff precedenti al x escluso il 4, xchè non ero ancora nato quando c’erano…
    tutti dicono che ff7 sia il migliore, io sinceramente so solo che alla fine la protagonista muore e quindi questo fa si che sia considerato il migliore ff… secondo me no…

    • Zio Name scrive:

      Già il fatto che tu non solo ti sia fatto degli spoiler su FFVII, per di più sbagliati mi fa pensare che il tuo sia un commento scritto puramente per trollare e dare aria alla bocca. Che FFX possa piacere ci sta, nessuno mette in dubbio i gusti altrui, ma paragonarlo a FFXII è un errore concettuale, perché sono sviluppati e costruiti con due criteri di base totalmente differenti.

      Squaresoft o Square-Enix non c’azzecca nulla, perché anche Squaresoft ha fatto le sue ca**ate ben prima che avvenisse la fusione con la Enix (in ogni caso son rimaste comunque due entità “distinte”, a discapito del nome. E Square-Enix qualche perla l’ha tirata fuori, non è solo la merda che tanta gente dipinge.

      • Sotanaht scrive:

        Parole sante Zio, parole sante!!! In tutto e per tutto!! PS: già che ci sono…in questo periodo sono intrippato con Suikoden, sto rigiocando come si deve il primo e poi passerò al secondo…tu cosa ne pensi dei primi due Suikoden??

  9. violacandita scrive:

    Io non la penso come te,l’ho trovato un gioco estremamente godibile,personaggi caratterizzati bene(il protagonista appare immaturo,anche in linea con l’evolversi della storia)non nego di averci pianto sopra quel videogame e arrivare alla fine ormai era diventato un obbligo morale(finale non del tutto scontato,secondo me rovinato proprio dal seguito X-2 che a mio avviso è stato un prodotto commerciale per approfittarsi del successo del X,sicuramente divertente sotto certi punti di vista,ma non riconducibile come”spessore”al suo precedente..
    dare 5,30 a un gioco del genere in definiva è ingiusto,potrà non piacere a tutti,ma secondo me è discreto,tra i gdr che giravano all’epoca)ed io i FF li ho giocati praticamente tutti…passo e chiudo.

    • Zio Name scrive:

      Viola, ti rispondo anche se ormai il blog è chiuso. Che il gioco possa risultare godibile nessuno lo mette in dubbio, ma quello che cercavo di fare nel blog era fornire un’analisi il più oggettiva possibile. FFX può piacere, ma presenta troppe, troppe, troppe lacune per essere un titolo che arrivi al 6.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...